Luglio 2, 2022

Tempra dell’infanzia

La tempra del bambino è particolarmente importante per i neonati e i bambini deboli (nati prematuramente, affetti da ipotrofia, rachitismo, diatesi o altre malattie allergiche). L’indurimento infantile si basa sulla capacità dell’organismo di adattarsi gradualmente a condizioni insolite. La transizione da procedure di indurimento più blande a quelle più forti (abbassando la temperatura dell’aria o dell’acqua, aumentando la durata della procedura) dovrebbe essere fatta gradualmente. L’indurimento ha un effetto riparatore, migliora la circolazione del sangue, aumenta il tono del sistema nervoso, normalizza il metabolismo. Nel processo di indurimento si formano e si fissano riflessi condizionati che aiutano a formare reazioni protettive. Grazie a questo il corpo del bambino ha l’opportunità di adattarsi alle condizioni mutevoli e di tollerare in modo sicuro il raffreddamento eccessivo, il surriscaldamento e altri effetti avversi. L’uso ripetuto e sistematico dell’acqua fredda intensifica la produzione di calore, aumenta la temperatura della pelle, ispessisce lo strato corneo e riduce l’intensità dell’irritazione dei recettori in esso contenuti. Tutto questo aumenta l’adattamento del corpo del bambino alle basse temperature.
L’indurimento è efficace solo quando l’acqua fredda viene versata su un bambino caldo. Con il giusto approccio la tempra migliora l’immunità e rende il bambino protetto contro i raffreddori. La cosa principale è non abusare e non confondere la normale tempra con acqua, aria e sole con un impacco freddo. Dopo tutto, trasformando il bambino in un “tricheco”, è improbabile che i genitori lo temperino davvero. Un altro effetto negativo può essere un cambiamento nel comportamento del bambino: sarà molto irrequieto o, al contrario, passivo. Diminuzione della produzione di enzimi, che può causare gonfiore di pancia, disfunzioni intestinali. Per gli adolescenti è meglio fare un corso di snorkeling, ma i neonati possono aspettare. Un corso di propionato è anche adatto

Si può iniziare a indurirsi a qualsiasi età.

Ma prima iniziate, più sano e stabile sarà il vostro bambino. I bambini induriti hanno un bell’aspetto, hanno un buon appetito, dormono bene, crescono rapidamente e raramente si ammalano. L’indurimento può iniziare già nei primi giorni dopo la nascita. Vero, dopo aver consultato il suo medico. Se il bambino è sano, si possono fare diverse procedure in aria o in acqua con docce e impacchi. La regola principale del temperamento – procedure di coerenza e un graduale aumento della loro intensità. Se ci si ferma allo stesso livello di esercizio – per esempio, versare acqua su un bambino costantemente della stessa temperatura senza ridurre la sua, o tenere una doccia raramente, per esempio, più volte al mese, allora l’effetto di questo indurimento non sarà. Un altro punto importante – l’indurimento è efficace solo quando l’acqua fredda viene versata su un bambino caldo e riscaldato. Dopo tutto, se il bambino prende freddo e le sue mani e i suoi piedi saranno freddi, l’acqua, che ha versato, sembra quasi calda, e il risultato di questo “indurimento” può essere proprio il contrario. Il compito più difficile è quello di impostare il primo carico per il bambino. Non dovrebbe essere debole, perché allora non è efficace, e non dovrebbe essere troppo forte, stressante, perché sappiamo che lo stress sopprime l’immunità, ma affrontiamo il compito opposto – per migliorarla. Potete temperare il vostro bambino direttamente nella vasca da bagno. Lasciatelo prima riscaldare nell’acqua calda, e poi proponetegli di giocare: per esempio, accendete l’acqua fredda, e lui metterà i talloni e i palmi delle mani. Fallo almeno tre volte. Dopo l’ultima esposizione al freddo è necessario avvolgere il bambino in un lenzuolo e una coperta, tenerlo in braccio, non pulendo ma bagnando l’acqua, poi vestirlo con abiti da notte e metterlo a letto. Per un migliore effetto di indurimento, la procedura dovrebbe essere cambiata gradualmente aumentando il tempo delle procedure a freddo. Successivamente il bambino stesso comincia a richiedere più bagni freddi, e spesso rifiuta del tutto l’acqua calda. Quando un bambino si abitua a bagnare i piedi con acqua fredda, nel periodo invernale l’effetto di indurimento può essere aumentato correndo a piedi nudi nella neve. Dovresti scegliere un luogo innevato: la neve dovrebbe essere pulita e il terreno sotto di essa, non cemento o asfalto. Il bambino deve essere vestito in modo che le scarpe siano facili da togliere e mettere. È meglio, per esempio, indossare una tuta da ginnastica, calze di lana e stivali di feltro. Prima dovrebbe correre un po’ per riscaldarsi. Se il vostro bambino arrossisce, potete essere sicuri che i suoi piedi non sono freddi. Poi può togliersi gli stivali e stare nella neve, solo per pochi secondi all’inizio. Poi pulisci rapidamente i suoi piedi dalla neve con un panno e mettigli le scarpe, cominciando dal piede che ha messo sulla neve per primo. Poi corri di nuovo negli stivali. La durata della corsa sulla neve è molto breve all’inizio, ma può essere prolungata in seguito. Questa procedura sarà particolarmente piacevole per un bambino, se tutta la famiglia la esegue 2 volte alla settimana.

Prendere il sole è un altro modo per indurire il bambino.

In passato, i bagni di sole e d’aria erano molto usati per indurire i bambini. Ora, dato l’aumento dell’attività solare, i bagni di sole dovrebbero essere trattati con più cautela. Lasciate che il vostro bambino corra a piedi nudi, soprattutto al mattino. Un meraviglioso effetto indurente ha il camminare a piedi nudi sulla rugiada. Per quanto possibile, permettete al vostro bambino di correre sull’acqua. Non c’è bisogno di prendere il sole di proposito, è meglio spogliare il bambino, e lasciarlo correre, mettendosi poi all’ombra, poi al sole. Potete versare i bambini direttamente all’aria aperta. Una buona idea è quella di mettere una vasca di acqua fredda al sole la mattina, poi nel pomeriggio dare al bambino di schizzarci dentro, e poi versarci sopra dell’acqua fredda. Il fatto è che non tutti i genitori comprendono appieno l’importanza di un fattore così importante nello sviluppo del bambino come la tempra precoce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *